Betbets

Betbets! Betbets è news sulle scommesse, a portata di click

Category ‘Bets news’

Posted by elisa On marzo - 4 - 2013

clasico barcellonaLiga – Una sconfitta e tanto nervosismo. Dopo l’eliminazione dalla Coppa del Re per mano del Real Madrid, il Barcellona viene nuovamente sconfitto dai Blancos in campionato.

La squadra di Mourinho si impone per 2 a 1 grazie ai gol di Benzema e di Sergio Ramos (il momentaneo pareggio era stato firmato da Leo Messi): arriva così la terza sconfitta in quattro partite ufficiali per i blaugrana. Il titolo della Liga non sembra in pericolo visto il vantaggio sulle inseguitrici (11 punti sull’Atletico Madrid e 13 sul Real), ma il periodo nero del Barça sembra non avere fine.  E non è tutto. Al termine della partita è arrivato il cartellino rosso per Victor Valdes reo di essere scagliato contro il direttore di gara rivolgendogli parole dure e che adesso rischia 4 giornate di squalifica.

La macchina blaugrana sembra essersi inceppata, c’è qualche ingranaggio che pare non funzionare al meglio. E anche Messi sta vivendo un momento non troppo felice.

La settimana prossima sarà il momento decisivo della stagione dei catalani: al Camp Nou arriva il Milan per il ritorno degli ottavi di finale di Champions. L’andata è stata vinta dai rossoneri per 2 a 0. Messi e compagni dovranno mettercela tutta, e potrebbe comunque non bastare visto il Barcellona di questo periodo.

Posted by Luigi On febbraio - 27 - 2013

sconfitta barcellonaLa sconfitta del Barcellona è il campanello d’allarme per rivedere la posizione delle più grandi squadre europee. Un’analisi della situazione non può non partire da questa sconfitta del Barcellona per indagare su quel che sta accadendo alle grandi. A ben pensarci, prendendo anche il caso italiano, l’Inter è ben al di sotto delle aspettative mentre il Barcellona ha subito una sconfitta eclatante contro il Real Madrid in quel match che gli avrebbe garantito la finale della Coppa del Re. Senza parlare della sconfitta a Milano in Champions League che ha fatto penare i tifosi presuntuosi spagnoli che già nei giorni precedenti stavano riempendo le strade festeggiando una vittoria che poi, a conti fatti, non è più arrivata. La sconfitta del Barcellona è un po’ la metafora del nostro tempo, lo abbiamo visto anche in politica, team apparentemente imbattibili, o imbattibili sulla carta, che perdono prestigio. E’ la rimonta delle piccole squadre, basti vedere il Napoli che, pur se ultimamente non sta portando a casa grandi risultati, è riuscita comunque a diventare una squadra europea, e non solo italiana. Ma anche tante altre piccole squadre stanno confermando quanto vi stiamo dicendo. La sconfitta del Barcellona di ieri sera è sintomatica, è il cambiamento in atto, anche se poi è stata battuta da un’altra grande, che ha vissuto i suoi momenti di difficoltà.

Posted by Luigi On febbraio - 24 - 2013

scommessaLa scommessa è un qualcosa che va oltre il semplice fascino del gioco. Scommessa è la sensazione di prendere qualcosa in mano e cominciare a plasmarlo. Lo scommettitore vuole creare qualcosa, un sistema, una tecnica sicura, un metodo per guadagnare facilmente, senza troppe preoccupazioni. Allora studiano risultati, tendenze, non perdono un evento, ogni giorno della settimana è legato a qualcosa in particolare, sia esso Champions League, Europa League o campionati di calcio. Anche gli sport complementari non sono da meno : se una volta si scommetteva sui cavalli, adesso la scommessa tipo è sul tennis o sul rugby, dato che il Sei Nazioni sta coinvolgendo molto i tifosi azzurri. Infine ci sono gli eventi complementari, quelli che hanno poco a che fare con la scommessa sportiva ma che sono molto ricercati. L’abbiamo notato con Sanremo, poi si sono registrate molte scommesse relative alle elezioni politiche 2013 e, infine, la Notte degli Oscar, un evento popolare ma più per una nicchia di persone, i cinefili. Il meccanismo della scommessa coinvolge veramente tutti, e molto spesso capita di incontrare persone che affermano di non scommettere ma che ogni tanto puntano qualche euro su un evento in particolare. Noi stiamo qui per cercare di darvi la dritta giusta.

Posted by Luigi On febbraio - 21 - 2013

elezioni politiche 2013

Altro che sondaggi, oggi per sapere qualcosa sulle elezioni politiche 2013 bisogna rivolgersi ai bookmakers. Le elezioni del 2013, oltre a caratterizzarsi per una spiccata tendenza social, sono anche “bancate” da alcuni bookmakers inglesi. Già con Sanremo avevamo vissuto questa tendenza ma è bello poter capire come ci vede il mondo attraverso i pronostici. Se prendiamo come riferimento Ladbrokes, una compagnia di scommessa britannica molto prestigiosa, vede Pierluigi Bersani vincente e lo quota 1/5. Mettiamo il caso che vogliamo puntare 1 euro su Bersani, ne guadagneremo 1,20 €. Silvio Berlusconi, invece, è quotato 5 a 1, quindi una sua probabile vittoria potrebbe essere pagata 5 volte la puntata iniziale. Quindi con un euro potrete vincerne sei. In termini di scommessa, è una quota interessante perché, in caso di vittoria, possiamo vincere tanto ma in termini di possibilità, equivale a dire che non ha probabilità di vincere. Le elezioni politiche 2013, quindi, possono essere un evento interessante per scommettere, in Italia potrete provare le quote di Unibet.

Posted by Luigi On febbraio - 20 - 2013

quotidiani sportiviI quotidiani sportivi italiani oggi dedicano la loro attenzione al super match Milan Barcellona. I tre quotidiani sportivi italiani puntano sul sensazionalismo e creano quell’attesa giusta pre-partita che i tifosi cercano nei quotidiani sportivi anche se Tuttosport dà più spazio al mercato della Juventus. La Gazzetta dello Sport scrive : “Milan, vai al maximo” e scrive che Allegri ha personalizzato il Milan e, quindi, può vincere la sfida con i blaugrana. L’elezione di Malagò al Coni passa, quindi, in secondo piano. Il Corriere dello Sport, invece, riporta una foto di Lionel Messi e intitola “Milan fermalo!”. Nonostante le pressioni di Berlusconi su Allegri chiedendo di marcare Messi a uomo, Allegri dispone la squadra diversamente ritenendo di avere i numeri per battere il Barcellona. Anche qui l’elezione di Malagò passa in secondo piano mentre, invece, Tuttosport, tra i quotidiani sportivi italiani più personalizzato, punta su un obiettivo della Juventus e mette in secondo piano sia le elezioni al Coni che la partita di Champions League. Così l’Italia calcistica vive quest’evento che si preannuncia gustoso e importante.

Posted by Luigi On febbraio - 7 - 2013

vincite scommesse

Se volete vincere con le scommesse, dovete seguire un metodo giusto. Solitamente per vincere, bisogna fare scommesse mirate, giocando i risultati che abbiano una percentuale di realizzazione del 70%, quindi scommettere sulle squadre favorite, se scommettete su eventi calcistici. Solitamente le squadre favorite hanno quote che oscillano tra 1,20 e 1,50 ma vi consigliamo un comparatore di quote per vincere. Non giocate troppo con gli over ma puntate sulle scommesse secche e soprattutto su campionati che conoscete. Se siete a un livello più avanzato, vi consigliamo anche i campionati stranieri o le partite di coppa. Potreste avere belle sorprese in termini di vittorie sicure. Allora possiamo puntare sia sulle quote tra 1,01 e 1,20 che su quelle tra 1,20 e 1,50. Più la quota sale e meno dobbiamo puntare per vincere ma è naturale che, nell’ultimo caso, abbiamo meno probabilità di vincere. Potete cominciare a scommettere con le vincite minime. Ad esempio, se puntiamo dieci euro su cinque partite a quota bassa, una parte della quota vinta la mettiamo da parte per ripuntare e l’altra, invece, la conserviamo come vittoria da accumulare. Solo così veramente possiamo vincere con le scommesse, magari facendolo online in modo da approfittare anche dei bonus offerti.

Posted by elisa On febbraio - 4 - 2013

risultati serie a: doppietta balotelliRisultati Serie A – Si è giocata la 23esima giornata del campionato italiano e già Mario Balotelli (al suo esordio in rossonero) ha messo a segno una doppietta. L’ex attaccante del City ha portato la sua squadra a conquistare una preziosa vittoria contro l’Udinese (2-1) a San Siro. La squadra di Allegri è ora quarta in classifica a 12 punti dalla Juventus capolista.

Nel frattempo, i bianconeri hanno battuto con il medesimo punteggio (2-1) il Chievo. Ad aprire le marcature ci ha pensato Alessandro Matri con un bel gol in apertura di partita a cui è poi seguita la rete di Lichtsteiner (del francese Cyril Théréau la realizzazione gialloblu)

La terza forza del campionato, la Lazio, dopo una rimonta dal 2-0 fino al 2-2, è stata sconfitta per 3 a 2 in trasferta da un ottimo e ritrovato Genoa.

L’unica squadra che sembra poter mettere realmente pressione alla Vecchia Signora è il Napoli che nell’anticipo di sabato si è imposto per 2 a 0 sul Catania. I partenopei, spinti dai propri tifosi, hanno giocato una buona gara e sono andati a segno nel primo tempo con Hamsik prima e capitan Cannavaro poi. Il distacco è sempre di tre punti. Appuntamento al primo marzo.

Di seguito i risultati delle altre partite disputate nel weekend:

Fiorentina 2 – Parma 0

Palermo 1 – Atalanta 2

Pescara 2 – Bologna 3

Siena 3 – Inter 1

Roma 2 – Cagliari 4

Torino 0 – Sampdoria 0

Posted by elisa On febbraio - 2 - 2013

quote scommesseScommesse Serie A – La lotto scudetto si è riaperta, il Napoli si avvicina e la Juve rallenta. Andiamo a vedere cosa ci riserva la 23esima giornata del campionato di Serie A e le quote migliori.

Iniziamo con la gara in programma oggi alle 18, Torino-Sampdoria. Quote abbastanza simili per i tre segni: 1 a 2.15; x a 3.25 e 2 a 3.75. Un tentativo sul pareggio non sarebbe una cattiva idea. In serata scende in campo il Napoli di Mazzarri che, in caso di vittoria, avrebbe la possibilità di agganciare momentaneamente la Juventus. La vittoria casalinga degli azzurri è data a 1.50, ma guai a sottovalutare il Catania.

Domani la capolista Juve scende in campo alle 12.30 in casa del Chievo; anche qui vietato sbagliare: il 2 paga 1.65 volte l’importo scommesso.

Tra le partite delle 15 occhi puntati sulla Lazio che cerca i tre punti in casa del Genoa. Una vittoria biancoceleste è quotata 2.45 mentre il segno x (il Genoa dopo il pareggio con la Juve ha ancora disperatamente bisogno di fare risultato) è dato a 3.25.

Nel posticipo domenicale assisteremo alla sfida tra Milan e Udinese, gara in cui storicamente si segnano tanti gol. Nettamente favoriti i rossoneri di mister Allegri la cui vittoria è data a 1.57.

Posted by elisa On gennaio - 30 - 2013

pronostici: balo al milanPronostici calcio – Raramente quando le quote scendono così drasticamente si può sbagliare un pronostico. E poco importa se non si tratta di un risultato, dei gol segnati o del primo marcatore di un incontro.

Mario Balotelli è diventato un giocatore del Milan. L’eccentrico attaccante, Bad Mario, 22 anni, lascia il Manchester City dopo due stagioni e torna finalmente in Italia dove si è formato come giocatore all’Inter, sull’altra sponda milanese. Probabilmente, dopo il trasferimento in rossonero di Ronaldo, il presidente Moratti farà fatica a digerire questo passaggio.

Il City, che nel 2010 aveva pagato all’Inter circa 28 milioni di euro per portare oltremanica Balo, riceverà circa 20 milioni in cinque rate annuali da 4 milioni ognuna. Nel frattempo, Balotelli sosterrà oggi le visite mediche e firmerà un contratto per quattro stagioni e mezzo, fino a giugno 2017. L’unica nota negativa è che il numero 45 rossonero non potrà scendere in campo in Champions League.

Balotelli ha segnato 30 gol in 80 partite con la maglia del Manchester City. Un buon record, anche se l’attaccante azzurro non è mai riuscito ad essere continuo a causa del suo carattere ribelle. Così, nel corso di questi due anni e mezzo ha visto anche 22 cartellini gialli ed ha subito ben 4 espulsioni.

Posted by elisa On gennaio - 29 - 2013

quote balotelli milanCalciomercato – Le quote si stavano abbassando negli ultimi giorni. Le quote che i bookies avevano stabilito per il passaggio di Mario Balotelli al Milan (http://www.scuolascommesse.it/le-quote-per-balotelli-al-milan/) sono drasticamente scese rispetto a quando la voce di un ritorno in Italia di Supermario aveva iniziato a farsi strada.

Oggi potrebbe essere il giorno decisivo per la partenza di Mario Balotelli che, dopo i dissapori con Roberto Mancini e con la tifoseria del Manchester City, sembra decisissimo a lasciare l’Inghilterra per vestire la maglia rossonera del Milan. Dalle ultime indiscrezioni sembra che il club di Via Turati stia trattando con l’agente del giocatore (Raiola) la questione dell’ingaggio: il giocatore che attualmente guadagna 5 milioni a stagione sarebbe disposto a prercepirne meno pur di aggregarsi ai giocatori a Milanello.

Per quanto riguarda le cifre dell’affare, l’accordo pare possa trovarsi cintemperando le esigenze dei due club:

I rossoneri offrono 20 milioni di euro da pagare in cinque rate, quindiq uattro milioni l’anno. Tuttavia, il Manchester City ne chiede 22, sei il primo anno e quattro per i successivi quattro anni.

Fonti vicine al giocatore parlano di una festa d’addio organizzata da Bad Mario proprio ieri.

Posted by elisa On gennaio - 28 - 2013

scommesse scudettoScommesse scudetto – Solamente sette giorni fa, quando la Juve ha ottenuto il suo primo successo in Serie A nel 2013, successo che aveva rilanciato i bianconeri in testa alla classifica, con Lazio e Napoli (entrambe uscite dalle rispettive sfide con un pareggio) staccate di ben 5 punti, le quote (come spesso accade) avevano subito grosse variazioni.

La vittoria dello scudetto da parte dell Juventus scendeva da una quota di 1,30 a 1,27, mentre ancora più netta era stata la variazione di quota relativa alla squadra di Mazzarri che da 6,00 era salita a 6,75; ancora più distaccata la Lazio (data a 13).

Il quadro è cambiato nuovamente dopo il weekend appena conlusosi. Il Napoli espugna il Tardini (nessuna squadra ci era ancora mai riuscita in questa stagione) e approfitta dello scivolone della Vecchia Signora bloccata sul pareggio da un buon Genoa. I partenopei sono adesso a sole tre lunghezze dall’attuale capolista e la quota che li vede campioni d’Italia è scesa da 7 a 4.50. Rimane praticamente invariata la quota della Juventus mentre crollano quelle di Inter e, soprattutto, Lazio (sconfitta sabato pomeriggio dal Chievo).

Ovviamente è ancora presto, ma sicuramente la corsa sarà molto appassionante. La data da segnare e ricordare è una: venerdì primo marzo. Allo stadio San Paolo andrà in scena lo scontro diretto che può valere una stagione.

Posted by Luigi On gennaio - 22 - 2013

Aumenta la raccolta delle scommesse sportive a quota fissa in Italia nel 2012.  Le scommesse sportive, grazie ai campionati europei di calcio ed alle Olimpiadi estive, hanno dato la possibilità alla raccolta di raggiungere la cifra di 3.940.785.195,50 euro con un segno positivo pari al 2,37 per cento rispetto alla raccolta di gioco del 2011 attestatosi a 3.849.462.403,50 euro. scommesse_sportiveSecondo Agimeg quasi un terzo del mercato è nelle mani della Snai. Invece Lottomatica e Sisal hanno quote di mercato rispettivamente pari al 20,7% e del 13,2%. Invece gli operatori esteri più proficui in Italia sono Eurobet ed Intralot. La febbre delle scommesse sportive ce l’ha la Campania seguita dalla Lombardia e Lazio. Un dato interessante, invece, è la percentuale di quanto è stato ridato sottoforma di vincita ai giocatori ed è pari all’82,91%. Gli scommettitori, però, nel corso del 2012 non hanno scommesso solo sul calcio, le cui scommesse sono leggermente diminuite, ma si sono concentrati anche su eventi marginali. Il calcio, pur rimanendo lo sport che occupa il 68% del mercato delle scommesse, è seguito dal tennis, dal volley e dal basket. Questo sta a significare che l’interesse per le scommesse sportive aumenta sempre più ma ad aumentare è anche l’interesse degli italiani per gli altri sport, una volta relegati a margine.

 

Posted by elisa On gennaio - 19 - 2013

rochus e il doping nel tennisTennis – Il tennista belga Christophe Rochus ha detto che il doping nel tennis è una realtà, evidenziando il caso del ciclista Lance Armstrong e le “voci” su Rafael Nadal.

“Le voci sono voci, ma tutti si chiedono come sia possibile che Nadal era forte al Roland Garros e un mese dopo diceva di non poter giocare, questo è quello che trovo sospetto, ma non ho le prove “, ha detto Rochus. Ha ricordato anche altri giocatori come lo svedese Robin Soderling, del quale ha ricordato che si è ritirato nel 2011 dopo aver vinto il torneo di Bastad. “Non possiamo ignorare il fatto che questo sia molto sospetto. Ha raggiunto il livello più alto della sua carriera e il giorno dopo ha detto di non poter giocare più a tennis. Lo trovo incredibile”, ha detto.

Alla domanda se le federazioni nazionali di tennis sono complici di queste situazioni, Rochus ha detto “come ovunque, ci sono sempre persone che possono farsi comprare”.

Christophe, fratello maggiore di Olivier Rochus (anche lui tennista), ha detto che il tennis è uno sport molto fisico ed è per questo ci possono essere molte tentazioni che ti portano a cadere nel doping. Nella sua intervista ha affermato che il caso dell’ex ciclista Armstrong ha dimostrato che ogni atleta può passare un controllo anti-doping, senza che questo significhi che non abbia assunto sostanze dopanti. “I controlli anti-doping sono inutili e non provano nulla”, ha concluso l’atleta.

Posted by elisa On gennaio - 18 - 2013

risultati australian openTennis, Australian Open – La russa Maria Sharapova, seconda favorita per la vittoria, continua la sua impeccabile corsa in questi Australia Open e raggiunge il secondo turno dopo essersi imposta in maniera chiara e netta su Venus Williams (6-1, 6-3).

La russa, finalista lo scorso anno e nel 2007 e vincitrice nel 2008, ha impiegato 75 minuti per sbarazzarsi della statunitense, ormai lontana dal livello di gioco grazie al quale che ha dominato per anni nel circuito. La siberiana ha imposto un ritmo impossibile da seguire per Venus, finalista nel 2003. La Sharapova ha sollevato il piede dall’acceleratore nel secondo set. Ma la Williams non è ugualmente riuscita a reagire.

Maria Sharapova si troverà ad affrontare nel secondo turno la belga Kristen Flipkens, che ha battuto la russa Valeria Savinykh 6-2, 4-6, 6-3.

La polacca Agnieszka Radwanska ha eliminato la britannica Heather Watson nel terzo turno dell’Australian Open grazie ad un netto successo ottenuto con il punteggio di 6-3, 6-1. La Radwanska accede agli ottavi di finale doop una partita durata neanche un’ora e mezza, senza commettere un doppio fallo e mettendo a segno 58 colpi vincenti.

Nel tabellone femminile di doppio, le italiane Sara Errani e Roberta Vinci, le favorite del torneo, hanno eliminato l’americana Jill Craybas e la russa Chanelle Scheepers con un netto 6-2, 6-0.

champine_valentin

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi