Betbets

Betbets! Betbets è news sulle scommesse, a portata di click
Posted by elisa On marzo - 10 - 2013

anticipi serie aAnticipi Serie A – Ieri sera si è giocata al Friuli la partita tra Udinese e Roma, secondo anticipo di Serie A valido per la 28esima giornata.

La partita finisce 1-1: primo pareggio di Andreazzoli sulla panchina di una Roma che aveva vinto le ultime tre partite; ancora un risultato utile per l’Udinese in casa dove nel 2013 non ha mai perso.

Vediamo ora, nel dettaglio, come si è svolto il match. Partono forte i friulani con un tiro di Di Natale che sarà la prima e unica occasione bianconera nel primo tempo. La Roma è ben messa in campo e Florenzi calcia su Brkic un pallone perfetto servitogli da Francesco Totti;  al 21′ arriva il gol giallorosso: ancora Florenzi impegna il portiere friulano con un colpo di testa ravvicinato, ma il pallone finisce tra i piedi di Lamela che lo mette dentro a porta vuota (dodicesimo gol stagionale per l’argentino).

Il secondo tempo inizia con una Roma coperta e difensivista. Al 16′, però, arriva il pareggio dei padroni di casa grazie a Muriel e ad uno Stekelemburg non particolarmente reattivo. Altro colpo di scena al 28′: fallo a centrocampo di Heurtaux su Florenzi e cartellino rosso al difensore friulano. I giallorossi non riescono ad approfittarne e Osvaldo, nel recupero, sbaglia un gol clamoroso.

Posted by elisa On marzo - 9 - 2013

anticipo serie aRisultati Serie A – Ieri sera si è giocato il primo anticipo della 28esima giornata del campionato di Serie A; in programma c’era il match tra Genoa e Milan e il risultato ha decisamente rispettato i pronostici della vigilia.

Il Milan espugna Marassi con il punteggio di 2-0 grazie ad un gol per tempo: al 22′ segna Pazzini (che pochi minuti dopo uscirà per infortunio, sostituito da Mario Balotelli), al 60′ rete di Balotelli. Cinque minuti dopo Constant si fa espellere per doppia ammonizione, ma nonostante l’inferiorità numerica i rossoneri portano a casa la vittoria.

Insomma, tre punti fondamentali per il Milan in chiave Champions, sia per consolidare il terzo posto (ora solitario, a 4 punti da Inter e Lazio quarte e a 2 punti dal Napoli secondo, ma tutte con una partita in meno) sia per fare morale in vista della partita che può valere una stagione, quella contro il Barça al Camp Nou.

Dal canto suo il Genoa recrimina per due episodi molto dubbi perché in ben due occasioni un pessimo Damato non concede il rigore. Il primo episodio al 27′ con un cross genoano e mani in aria di Zapata, ma per l’arbitro è attaccato al corpo. Il secondo errore arriva al 33′ quando Niang intercetta un cross con il braccio (e poi pallone sul petto, ma prima sul braccio) e l’arbitro concede solo calcio d’angolo.

hevessy@mailxu.com

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi