Betbets

Betbets! Betbets è news sulle scommesse, a portata di click
Posted by Luigi On maggio - 15 - 2012

 

La juventus stavolta declina la ribalta del calcioscommesse

Il campionato 2011/2012 di Serie A è stato caratterizzato da due importanti avvenimenti, il ritorno alla vittoria della Juventus e lo scandalo delle partite truccate che ha interessato per l’ennesimo anno il campionato italiano.

La stagione è iniziata con lo scandalo scommesse che ha coinvolto solo un paio di squadre della massima serie, Chievo e Atalanta, le quali hanno subito 6 punti di penalità e la squalifica di alcuni anni dai campi di gioco di alcuni giocatori, mentre ha investito un impressionante numero di squadre della serie B e delle categorie minori.

A soli 5 anni da Calciopoli, che decretò la retrocessione della Juventus in serie B e la cancellazione di due titoli, la vicenda Calcioscommesse ha rivelato come la corruzione è ancora presente nei campi di gioco di tutte le categorie nazionali.

Dopo due anni consecutivi nei quali i bianconeri sono riusciti a raggiungere solo la settima posizione, che vuol dire esclusione dalle competizioni europee e dall’enorme giro d’affari europeo dei diritti tv, tanto che persino william hill scommesse dava inizialmente la vittoria del titolo da parte della Juventus decisamente improbabile.

La squadra di Conte ha invece combattutto con grande caparbietà su tutti i campi della Serie A entrando addirittura nel guinness dei primati diventando la terza squadra nella storia del campionato italiano a rimanere imbattuta e la prima in assoluto nel campionato a 38 partite.

Il trionfo coincide con la stagione di debutto nel nuovo stadio e del nuovo allenatore Conte che ha promesso l’inizio di un’ era che porterà la vecchia signora alla gloria che le è sempre appartenuta.

sniffen@mailxu.com

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi