Betbets

Betbets! Betbets è news sulle scommesse, a portata di click
Posted by elisa On giugno - 5 - 2013

Gareth Bale – Le grandi d’Inghilterra sono disposte ad intraprendere una sfida con il Real Madrid per prendere Gareth Bale e soffiarlo agli spagnoli, e lo faranno a suon di milioni.

Come riportato dal Daily Mirror di ieri, il Chelsea e i due colossi di Manchester, lo United e il City, sono disposti a mettere sul tavolo delle trattative con il Tottenham ben 80 milioni di sterline (pari a 93 milioni di euro) per la stella gallese. Gli Spurs, intanto, stanno cercando di convincere Gareth Bale a rinnovare il contratto e la loro ultima proposta è di otto milioni di euro a stagione (cifra che supera le offerte del Real, del Chelsea, del Manchester City e dello United).

Per Bale sarebbe importante rimanere in Inghilterra per un semplice motivo: il gallese a marzo ha firmato un lucroso contratto di tre anni con l’operatore britannico BT Sport, che dalla prossima stagione trasmetterà le partite della Premier League, e Bale sarà ambasciatore e commentatore per questa emittente. Contratto che salterebbe se Gareth Bale  si trasferisse in Spagna.

Posted by elisa On maggio - 22 - 2013

calciomercato juventusCalciomercato – La Juventus è molto attiva sul fronte calciomercato: vuole dare a Conte una rosa ancora più competitiva che in questa stagione.

L’obiettivo della Juventus è quello di includere il difensore svizzero Lichtsteiner nell’operazione per portare a Torino Gonzalo Higuain. I bianconeri sono molto interessati ad ingaggiare l’attaccante argentino e, sapendo che il Real Madrid chiede 25 milioni, hanno offerto il 29enne terzino destro come parziale contropartita ridurre tale importo. Il difensore svizzero è un pupillo di Carlo Ancelotti che già lo voleva la scorsa stagione al PSG.

L’affare Higuain, ad ogni modo, sembra avere qualche intoppo di troppo; il fratello del calciatore del Real Madrid, Nicholas, ha confermato in un’intervista che non vede di buon occhio la firma per la Juve: “Sarebbe un passo indietro”. Un incontro è comunque previsto per questa settimana.

In questo calciomercato l’alternativa juventina a Higuain, per l’attacco, sarebbe Carlos Tevez del Manchester City.

La squadra di Conte avrà comunque bisogno di altri innesti, non solo in attacco, ma anche in altre zone del campo. L’anno prossimo c’è da ripetere le ultime due eccellenti stagioni fatte in campionato e c’è anche da puntare ad andare più avanti in Champions League.

Posted by elisa On maggio - 17 - 2013

neymar real madridNeymar – Il Real Madrid cerca di convincere Neymar offrendogli un contartto di sei anni a 10 milioni di euro a stagione, non un euro in meno di Ronaldo. Si tratta del tetto salariale dei Blancos al quale sono arrivati solo il portoghese e Kakà.

Neymar è una miniera d’oro. A soli 21 anni il giocatore ha firmato più di 10 contratti pubblicitari, alcuni dei quali con multinazionali come Nike, Red Bull, Panasonic, Banco Santander o Volkswagen: la maggior parte di questi finiscono nel 2015 e nel 2016.

Il club del giovane attaccante, il Santos, è molto felice della situazione che si è venuta a creare. Tutti vogliono la stella carioca e il prezzo sale. In pole position c’è il Barcellona, squadra in cui il giocatore andrebbe di corsa, che prtò non è disposto a pagare più di 30 milioni di euro e che lascerebbe il giocatore in Brasile fino al prossimo mese di dicembre. Dal suo canto, il Real Madrid sarebbe disposto anche a pagare per intero la clausola rescissoria.

La cosa certa è che qualsiasi operazione di trasferimento sarà molto complessa se si tiene conto che ci sono molte parti che dovrebbero dire di sì. La proprietà del giocatore è del Santos al 55%, del Gruppo Sonda Delcir (DIS) al 40% e il restante 5% è del Grupo Guia.

Posted by elisa On aprile - 9 - 2013

quote champions leagueQuote Champions League – Pronti per scommettere sulle partite valide per il ritorno dei quarti di finale di Champions League? Due i match che si giocheranno stasera, uno dall’esito probabilmente già scritto (ma tutto da giocare), l’altro tutto da vivere e dall’esito decisamente incerto; vediamo le quote di questa Champions League.

Real Madrid ad un passo dalla semifinale, cercherà di continuare la rincorsa alla decima, storica Champions League. Le Merengues saranno ospiti del Galatasaray e si recano in Turchia forti del 3-0 inflitto ai turchi all’andata: troveranno un ambiente ostile ed un campo molto difficile, ma la squadra di Mourinho è attrezzata per non temere nessuno. Le quote dei bookmakers rispecchiano fedelmente questa sensazione e danno la vittoria esterna a 1.63, il pareggio a 4 e la vittoria casalinga a 4.75.

Tutt’altro che scontato l’esito del secondo quarto di finale, anche se le quote e le scommesse fanno presagire il contrario. Il Borussia, dopo lo 0-0 dell’andata, ospita gli spagnoli del Malaga (alla prima apparizione in Champions). Il Borussia Dortmund gioca bene e ha molte chances di qualificarsi (vittoria interna a 1.33); un pareggio (con gol) dato a 4.75 permetterebbe, però, al Malaga di approdare ad una storica semifinale. Molto improbabile, sulla carta, la vittoria esterna: la quota è di 9.

Posted by elisa On aprile - 4 - 2013

risultati champions leagueRisultati Champions League – A meno di catastrofi, il Real Madrid sarà in semifinale di Champions per il terzo anno consecutivo.

Un Real nettamente superiore all’avversario. Il vantaggio arriva presto con un delizioso pallonetto del solito Cristiano Ronaldo su assist di un ispirato Ozil. Passano ancora 20 minuti e al 29′ del primo tempo la squadra di Mourinho è già sul 2-0 grazie ad un bel gol di Karim Benzema.

Il Galatasary prova a reagire con i suoi uomini chiave: bella conclusione di Drogba che va alta sopra la traversa; Sneijder costruisce molto. Ma i turchi non avevano fatto i conti con un superlativo Diego Lopez che, lontano dal far rimpiangere Iker Casillas, ha blindato la porta del Real dando sicurezza a tutto il reparto.

Il terzo gol dei Blancos arriva al minuto 73 grazie ad un’incornata di Gonzalo Higuain (entrato al posto di Benzema) su assist di Xabi Alonso, uno dei migliori in campo per tutta la partita.

Andare a giocare in Turchia sul campo del Fenerbache non è mai una cosa semplice, ma la partita di ritorno potrebbe diventare poco più di una formalità nel cammino di Ronaldo e compagni verso la finale di Wembley.

Posted by elisa On marzo - 6 - 2013

risultati champions leagueRisultati Champions League – Due partite in programma ieri sera e tanti spunti dopo il triplice fischio che ha sancito la fine dei due match.

Il Real Madrid vince per 2 a 1 (1-1 all’andata) una partita molto combattuta contro il Manchester United all’Old Trafford. Red Devils in vantaggio dopo l’autogol di Sergio Ramos, ma una sconsiderata espulsione di nani ha condizionato la partita e le merengues si sono portate in vantaggio grazie alle reti di Modric (gran tiro dalla distanza che bacia il palo alla sinistra di De Gea) e del solito Cristiano Ronaldo (che non ha esultato). Dopo l’ingresso in campo di Rooney ci sono state diverse occasioni da gol per la squadra di casa che però non è riuscita ad andare a segno anche (e soprattutto) grazie alle prodezze dell’estremo difensore dei blancos, Diego Lopez (che sostituisce l’infortunato Casillas). La squadra di Mourinho si qualifica così per i quarti di finale.

Nell’altra partite grande successo per il Borussia Dortmund che si impone con un perentorio 3-0 sullo Shakhtar Donetsk. I tedeschi sono partiti subito forte nonostante il 2-2 dell’andata. Le reti sono state messe a segno da Felipe Santana al 31′, da Mario Goetze sei minuti più tardi e da Blaszczykowski al 59′. Grande prestazione dei teutonici, chi li incontrerà nei quarti dovrà fare molta attenzione.

Posted by elisa On gennaio - 1 - 2013

liga stadio realLiga – Il Real Madrid non farà un passo falso quando si costruirà il nuovo Santiago Bernabeu. Tanto che Florentino Perez, che ha ritardato la data della presentazione delle proposte, ha chiesto a tutti i candidati di ripresentare il nuovo progetto entro il 30 aprile.

I nuovi requisiti del nuovo impianto che dovranno soddisfare la dirigenza saranno tre.

La prima è la capacità. La nuova arena dovrà aumentare la sua capienza di 5.000 – 10.000 spettatori.

Il secondo è il famoso tetto retrattile. Il tetto, a differenza di altri progetti,  può essere aperto chiuso in soli 20 minuti.

Saranno, poi, eliminati gli schermi esistenti e ne sarà installato uno solo che riesca ad essere visibile a 360 gradi da tutti gli spettatori, e ci saranno novità anche per quanto riguarda la sistemazione dei cartelloni pubblicitari.

Non è chiara la strada attraverso la quale il club di Madrid deciderà di ammortizzare questi costi. Sicuramente sarà inserito all’interno un centro commerciale. Il costo dello stadio sarà compreso in un range tra i 200 e i 250 milioni di euro, ma l’idea è quella di ammortizzare in cinque anni grazie allo sfruttamento commerciale di nuovi spazi e alla futura area VIP, molto più lussuosa ed esclusiva rispetto ad oggi.

Posted by elisa On dicembre - 8 - 2012

Cantù giovedì ha battuto un Real Madrid che, sulla carta, le era nettamente superiore ma era anche meno motivato a dare il tutto per tutto. La necessità è un’arma poderosa e spesso serve per abbattere gli ostacoli che sembrano insormontabili.

La squadra di coach Trinchieri era obbligata a vincere per raggiungere di nuovo la top 16, mentre i blancos erano già qualificati. Tale differenza di motivazioni tra i due quintetti si è notata soprattutto sotto canestro.

Il Real Madrid ha iniziato molto male la gara; male in difesa e ancor peggio in attacco (0 a 6). Begic, che aveva “maltrattato” gli italiani, questa volta non è riuscito ad imporsi. In un batter d’occhio era già 13-1 per Cantù. La situazione non era rosea per gli iberici, ma quando poi Reyes e Sergio Rodriguez hanno iniziato a fare sul serio le cose si sono messe male per i padroni di casa: parziale di 0-10 e partita tornata in parità (20-20).

All’inizio del terzo qaurto gli spagnoli si rifanno sotto con Carroll (47-44 al 24’) ma i lombardi, con il contributo di Abass a supporto dello scatenato Markoishvili, rilanciano la fuga (55-46 al 26’). Nel finale Cantù ha poche energie fisiche ma riesce a metterci ancora tanto cuore, e sull’ennesimo extrapossesso la tripla frontale di Leunen che vale il 71-65 a meno 1’33” fa esultare tutto il PalaDesio.

Posted by Luigi On novembre - 7 - 2012

I risultati della Champions league sorridono alle grandi; Milan e Real Madrid, nonostante i due pareggi, festeggiano i risultati ottenuti in Champions league.

I ragazzi di mister Allegri, dopo la convincente vittoria in Campionato contro il Chievo, guadagnano un prezioso punto sull’ostico campo del Malaga, punto che proietta i rossoneri al secondo posto nel girone anche se la qualificazione agli ottavi si deciderà negli ultimi due incontri. Un punto guadagnato anche per l’11 di Mourinho che in casa contro il Borussia Dortmund (che nella terza giornata aveva inflitto ai blancos una clamorosa sconfitta) agguanta il 2-2 all’89esimo con un gol di Mesut Ozil.

Situazione decisamente diversa quella del Manchester City che, dopo il pareggio in rimonta contro l’Ajax, è la più seria candidata alla prima eliminazione eccellente. Ultimi con soli due punti, con un distacco dal Real Madrid e dal Borussia di 5 e 6 punti, i Citizens dovrebbero compiere un vero e proprio miracolo e sperare in una combinazione di risultati delle altre squadre per guadagnarsi l’accesso agli ottavi di finale.

I risultati della quarta giornata di Champions League consacrano anche le ambizioni del Paris Saint-Germain di Carlo Ancelotti che spazza via la Dinamo Zagabria con un fragoroso 4-0 su cui ha messo una firma indelebile Zlatan Ibrahimovic. La squadra della capitale francese è seconda nel proprio girone ad un solo punto dal Porto capolista.

Stasera, invece, tocca alla Juve fornire una prestazione convincente dopo il pareggio in Danimarca ma soprattutto dopo la sconfitta contro l’Inter (che ha interrotto la striscia di risultati utili consecutivi della squadra di Conte, ferma a quota 49) di sabato scorso. Per la Juve sarebbe fondamentale una vittoria per rilanciarsi nel girone comandato dal sorprendente Shakthar Donetsk di Mircea Lucescu e per tornare così tra le grandi d’Europa.

Posted by Luigi On ottobre - 26 - 2012

Pronostici non confermati dai risultati che sono venuti fuori dall’ultimo turno dei gironi di Champions League; risultati, per alcune squadre, parecchio lontani dai pronostici dei giorni immediatamente precedenti le partite. Iniziamo dalla Juve che martedì ha affrontato quella che, sulla carta, doveva essere una trasferta poco insidiosa tanto che la Snai offriva una quota di 1,30 per la vittoria dei bianconeri, con il  pareggio dato a 4,75 e vittoria casalinga quotata 9,50: uno dei risultati decisamente lontano dai pronostici quindi tra Nordsjaelland e Juve.

Non sono mancate altre sorprese in questa terza giornata del girone di qualificazione della Champions. Parliamo di Real Madrid e Manchester City, entrambe inserite nel girone D. I Blancos di Josè Mourinho erano attesi dall’insidiosa trasferta a Dortmund in casa del Borussia. La squadra di Jürgen Klopp ha portato a casa una fantastica vittoria contro un Real Madrid in cui il solo Cristiano Ronaldo è sembrato in forma (oltre a Casillas che con i suoi interventi miracolosi ha fatto sì che il passivo non fosse troppo pesante). Le quote erano le seguenti: tra il 3.20 e il 3.30 vittoria Borussia, il pareggio pagava 3.50 volte l’importo scommesso, mentre la vittoria dei madridisti era considerata il risultato più probabile e veniva dato a 2.10.

Ancora peggio è andata al Manchester City di Roberto Mancini che adesso rischia una clamorosa eliminazione dalla competizione europea (così come accadde l’anno passato per mano del Bayern Monaco e del Napoli). Anche i  Citizens erano impegnati in trasferta all’Amsterdam Arena contro l’Ajax la cui vittoria era quotata addirittura 4.50 contro l’1.80 della vittoria dell’11 di Manchester. Il risultato finale non ha lasciato scampo a Nasri e compagni che sono rientrati in Inghilterra con un pesante 3-1 sulle spalle. Roberto Mancini si è assunto pienamente la responsabilità di questa sconfitta e adesso le quote che lo vedono esonerato sono drasticamente scese: le quote oltremanica sono rapidamente precipitate da una resa pari a 34 volte l’importo scommesso a 11.

ortwein_wes@mailxu.com lechuga-338

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi