Betbets

Betbets! Betbets è news sulle scommesse, a portata di click
Posted by Luigi On novembre - 13 - 2012

Il Milan prova a mettere la freccia, ma purtroppo è quella che torna indietro: Il Milan colleziona l’ennesima sconfitta stagionale contro la Fiorentina a San Siro e vede rimaterializzarsi l’incubo di un campionato anonimo, con lo spettro della zona retrocessione ad appena 5 punti.

Se c’era un alibi per Allegri (che può comunque contare su un’ottima squadra, al di là delle partenze, senza dubbio importanti, di Ibra e Thiago Silva) era la presa di coscienza della strada da seguire per rimettere la squadra sulla retta via: qualità,  estro e giovane imprevedibilità, ed un 4-2-3-1 con il trio Emanuelson, El Shaarawi e Bojan alle spalle di un’unica punta. Ma l’allenatore toscano ha sfumato il suo seppur unico alibi, e si è ostinato nell’ennesimo cambio d’uomini ed identità, coi risultati che tutti hanno visto contro i viola di Montella. Puntare sulla fisicità smarrita di Boateng in questo momento sembra un azzardo troppo grande. Certo, parlare col senno di poi sembra facile e non si sa se le cose sarebbero andate allo stesso modo se anche gli interpreti in campo fossero stati sin dall’inizio quelli succitati nelle posizioni auspicate, ma Allegri avrebbe dovuto perseverare attingendo alla modalità che gli aveva fin a quel momento garantito i risultati migliori.

Dove arriverà il Milan quest’anno, ma soprattutto la domanda dovuta sembra essere un’altra in questo momento: dove arriverà Massimiliano Allegri? La squadra rossonera è attesa da due tra le partite più toste: sabato è impegnata a Napoli, mentre la domenica successiva ospiterà la Juventus. Un vero e proprio bivio per l’allenatore toscano che si è messo nella condizione di giocarsi le sue chances residue nel modo più ostico, dilapidando fin qui punti in modo quasi scellerato.  Sarà uno a cui non piace vincere facile.

Voi che ne pensate? Sabato sarà per Allegri l’ultima chiamata?

Posted by Luigi On maggio - 7 - 2012

Il Milan lascia lo scudetto alla Juve

Il Milan perde la partita scudetto.

Ed insieme al Milan perde lo scudetto per la prima volta dopo otto anni Ibrahimovic, che già da a intendere di avere dei mal di pancia.

Il derby di ieri sera ha visto il Milan soccombere di fronte ad un’Inter a cui Stramaccioni infonde una personalità ed un’identità sempre più spiccate, e che i rossoneri abbiano perso lo scudetto proprio contro i cugini nerazzurri e che siano stati proprio questi ultimi a consegnarlo alla juve è singificativo.

Posted by Luigi On aprile - 13 - 2012

scommesse, antonio conte

Le scommesse su Antonio Conte sono ancora aperte, nonostante lo stesso abbia già dimostrato ampiamente che le scommesse fatte su di lui ad inizio stagione fossero tutt’altro che azzardate: Antonio Conte è un eccellente allenatore, su questo non c’è dubbio.

Sarebbe forse il caso di dire che ci si ostina a far scommesse su Antonio Conte, ad azzardare su un allenatore che fin qui su varie panchine ha ottenuto sempre risultati eccellenti, riuscendo sempre ad infondere alle sue squadre un’identità ben precisa, e vincente soprattutto.

Posted by Luigi On aprile - 11 - 2012

partita, chievo-milan

La partita tra Milan e Chievo mostra una chiave di lettura piuttosto chiara.

La partita è stata tra due squadre con diverse richieste al campionato: il Chievo si approccia ad ogni match ormai senza ansia, avendo ormai praticamente acquisito l’obiettivo della salvezza, il Milan vive invece la tensione del risultato a tutti i costi, non potendosi permettere di lasciar terreno alla scatenata juve.

L’evolversi della partita tra chievo e milan ha mostrato proprio questo, con una squadra (i veronesi) che ha giocato in scioltezza e che in virtù della propria tranquillità ha messo in seria difficoltà una squadra (il Milan) trincerata dietro il gran goal iniziale di Muntari.

Posted by Luigi On aprile - 4 - 2012

risultati, barcellona-milan

I risultati delle partite di ieri sera hanno confermato che il calcio riesce a mantenere una certa linearità: tra Barcellona e Milan l’hanno spuntata i catalani, tra Bayern e Marsiglia sono stati i bavaresi a sbarcare in semifinale.

I risultati dei quarti di Champions league confermano dunque le attese, non lasciando scampo al Milan nella sfida del Camp Nou contro il Barcellona.

Ma pare la stampa non possa fare a meno di deviare la linearità di risultati parsi palesi, e i due rigori concessi alla squadra di Guardiola fanno di Barcellona-Milan un caso del giorno dopo.

Francamente fuori luogo!

Posted by Luigi On marzo - 28 - 2012

scommesse milan barcellona

Scommesse su Milan Barcellona? A dispetto dell’apparente proibitivo compito dei rossoneri di fronte ad una squadra dal palmares negli ultimi anni da extraterresti, si respira una certa voglia di guardare avanti con ottimismo a Milanello.

I rossoneri sono la squadra campione d’Italia e che controlla agevolmente la serie A anche quest’anno, ma i bookmakers non sembrano concedere molte attenuanti a chi voglia fare scommesse su una possibile vittoria del Milan nella sfida col Barcellona.

Far scommesse su Milan Barcellona significa prodigarsi in un vero e proprio azzardo: è così ogni volta che ci crede di poter dare un esito diverso dalla vittoria dei blaugrana di Guardiola ad una sfida nella quale sono impegnati.

Le scommesse sulla sfida tra Milan e Barcellona possono così rischiare di essere un puro esercizio di stile da parte di scommettitori creativi, ed è sempre così, non è un particolare punto di demerito della squadra di Allegri.

Allegri, proprio lui, cerca, da ottimo tecnico qual è, di appigliarsi ad ogni attenuante che possa giustificare le ambizioni della sua squadra al passaggio del turno, riferendosi al fatto che il Barca sia una squadra strutturalmente orientata all’attacco e che, se costretta a difendersi, può andare in difficoltà, suggerendo così a chi intenda azzardare di puntare un gruzzolo in scommesse sulla partita tra Milan e Barcellona di stasera di farlo sulla sua squadra.

Ad maiora …

Posted by Luigi On marzo - 26 - 2012

Scommesse milan juve

Le scommesse su chi sarà la fine a prevalere tra Milan e Juve fremono, incanalate nell’una direzione o l’altra dal dubbio che assale chi noti l’ottimo stato di forma di entrambe le squadre in questo momento.

Ieri è uscito dalla giornata sportiva col sorriso chi aveva avanzato con ottimismo scommesse su Milan e Juve, ma se gli stessi dovessero proiettarsi ai possibili responsi finali del campionato sarebbero di certo confusi dal pensiero.

Milan e Juve vanno spediti come un freccia rossa, e declinano certezze nel campo di calcio, per quanto sia possibile associare una certezza alle scommesse sportive.

Conte contro Allegri, Ibrahimovic contro Pirlo, ma soprattutto due tradizioni che rinnovano la loro rivalità, lasciando adito alle scommesse più disparate, ed è forse quanto più piace a chi fa scommesse: Milan o Juve? Chi vincerà alla fine?

Nell’ultima giornata di campionato il Milan ha battuto in rimonta la Roma, la Juve ha asfaltato quel poco che rimaneva dell’Inter che vinceva tutto, e pensare ad un duello del genere, che non deflette dal desiderio di ritrovarsi alla fine al di sopra di tutti, è probabilmente ciò che più affascina chi fa scommesse.

Posted by Luigi On marzo - 23 - 2012

Coppa italia, napoli juve

La finale di coppa italia il prossimo 20 maggio a roma sarà tra Napoli e Juventus.

Le semifinali di coppa italia ribadiscono una certa gerarchia consolidata nel calcio italiano, con le prime due in campionato a farsi le scarpe in una semifinale (Juve e Milan), e la terza forza (il Napoli) a rimontare il Siena nell’altra.

La coppa Italia ha solo presagito ciò che probabilmente sarà anche in campionato: il Napoli non è ancora terzo, distratto anche dalle fatiche di Champions, manifestazione alle cui pressioni non era abituato, ma la progressione indica che lo sarà presto.

Che il responso della coppa italia fin qui sia stato veritiero è sufficiente soffermarsi sulla differenza reti delle formazioni di serie A: rispettivamente: Milan primo con un +35, juventus seconda con un +27, Napoli terzo con un +22. Tutte le altre formazioni risultano molto indietro rispetto a questo dato.

La Coppa Italia dunque non ha accettato il ruolo di cugino meno nobile del campionato, ma ha deciso di anticiparne i responsi, in maniera che si crede quanto mai veritiera.

Posted by Luigi On marzo - 21 - 2012

Coppa italia, juve, finale coppa italia

Coppa Italia: è la juve la prima finalista.

La semifinale di ritorno di Coppa Italia di ieri allo juventus stadium ha sancito la ritrovata vena vincente della vecchia signora.

La Juve ha mostrato contro il Milan la fame di vittoria che sembrava smarrita nelle ultime deludenti stagioni, ed una tensione costante all’obiettivo: quest’anno li ha entrambi nel mirino: Coppa Italia e campionato.

Il duello con il Milan ha ribadito il vantaggio negli scontri diretti, ed aver passato il turno conferisce un bell’innesto di fiducia ed autostima. La partita tirata di ieri sera ridà smalto alla Coppa Italia, competizione a cui le due prime della classe hanno mostrato di tenere molto.

E la juve attende al varco dello stadio olimpico, in finale di Coppa Italia, la vincente dell’altra semifinale tra Napoli e Siena, il cui ritorno si giocherà stasera allo stadio San Paolo.

I pronostici dicono Napoli, ma attenti a dare per spacciata la formazione di Sannino, che ha già dimostrato quest’anno in più di un’occasione di possedere gli attributi.

Posted by Luigi On marzo - 19 - 2012

Coppa italia, milan juve

La coppa italia riaccende i riflettori e, vista la debacle delle squadre italiane nelle varie coppe europee, si propone come un motivo d’attrazione non da poco.

Ad aprire le danze delle semifinali di coppa italia saranno Milan e Juve martedì sera allo juventus stadium, con i bianconeri che sembrano avere più motivazioni, anche per tentare di scacciare con l’ennesimo risultato positivo negli scontri diretti il pensiero dei quattro punti di ritardo accumulati in classifica dai rossoneri.

Ma la coppa italia è anche l’occasione per il Milan di dare l’ennesima dimostrazione di forza, e ribadire la propria egemonia sul calcio italiano ribaltando l’1-2 subito nell’andata a san siro.

Allegri dimostra di voler prendere sotto gamba l’impegno della coppa italia, nonostante, inconsciamente e non solo, il pensiero corra al terribile scontro dei quarti di champions contro il Barcellona.

Posted by Luigi On febbraio - 14 - 2012

scommesse, champions

Le scommesse sui possibili risultati degli ottavi di champions giungono al culmine: il turno si apre questa sera e domani. Le scommesse dei giocatori finora dicono che il Milan è visto favorito sull’Arsenal: raggiungono quotazioni più basse sia la vittoria nel singolo confronto d’andata che il passaggio del turno. Le scommesse sui rossoneri per la partita di domani rendono 1,85 la posta, mentre le somme scommesse sui gunners rendono 4,15.

E nel turbine di scommesse raccoglie fiducia anche il ritorno nel tabellino dei marcatori di champions di thierry Henry: una sua ultima rete prima del ritorno negli States è quotata a 3,25.

westfieldscarlet@mailxu.com demarce_rgl@mailxu.com

Utilizzando il sito, accetti raccolta ed uso dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi